Associazione Ancilia nasce nel 2015 come associazione senza scopo di lucro , per dar voce ai cittadini , con l’obiettivo di realizzare il ripristino e la riqualificazione inclusiva dell’Area Giochi del parco della Resistenza 8 Settembre, rimasta chiusa ed impraticabile, prima del nostro progetto, per quasi due anni.

Nasce così il progetto che intende non solo ripristinare l’area giochi del Parco della Resistenza, ma riqualificarla e renderla finalmente priva di barriere architettoniche, inclusiva ed accessibile a tutti i bambini.
Bambini che possono correre, che possono giocare usando la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini piccoli, (fascia di età 0- 3 anni), che hanno bisogno di una accoglienza speciale, con un’area a loro dedicata, in un ambiente divertente e sicuro e pensato per tutti, per realizzare una zona protetta, delimitata, divertente e stimolante.

I punti di Forza di Associazione Ancilia

L’Associazione si batte per il superamento delle barriere architettoniche, cercando di creare un Area Giochi ed un parco completamente accessibile ai diversamente abili ma anche alle stesse mamme con passeggini .

Con la campagna di ascolto ACEA per Roma, Associazione Ancilia è risultata vincitrice del bando nel 1° Municipio.
Il bando che ci ha premiato ha permesso la realizzazione parziale del nostro progetto, poiché i fondi messi a disposizione erano da redistribuire tra tutti i quartieri della città e tra i tanti progetti risultati vincitori del bando.

Associazione Ancilia vuole realizzare però tutto il progetto completo e per questo continuerà a raccogliere fondi tra tutti coloro che vorranno aiutarci a realizzarlo per intero ed a rendere l’Area la prima vera Area Giochi Inclusiva di Roma per bambini tra i 0 e 13 anni.

Il progetto completo prevede la realizzazione in tutta l’area di una pavimentazione anti-trauma in colato che vorremmo realizzare utilizzando le immagini dei disegni dei bambini delle scuole del territorio, attraverso un concorso.

E’ necessario il ripristino della pista di pattinaggio (al momento inutilizzabile), aggiungere giochi pensati per coprire una fascia d’età dai 6 mesi 3 anni, di facile accesso ai disabili anche senza assistenza; un piccolo spazio coperto che protegga un’area fasciatoio e cambio ma che possa anche essere spazio di aggregazione per le famiglie; nuovi percorsi pedonali accessibili e dotati di guide per non vedenti con sistema “loges” linea di orientamento guida e sicurezza; postazioni di dog-parking; griglie per il bike-parking; fontanella in prossimità del cancello dell’area giochi; pannelli sensoriali per i più piccoli utilizzati anche da chi sta seduto.

Immaginiamo poi di favorire l’accesso con maggiore sicurezza all’Area Giochi , dall’accesso di Viale Manlio Gelsomini, segnalando agli automobilisti la presenza di strisce pedonali ( già esistenti) istallando bande sonore.

Progetti realizzati

Riapertura Area Giochi Parco della Resistenza.
L’Area Giochi , che insiste in un parco di rilevanza storica così importante, unico polmone verde di una macro area che coinvolge i quartieri San Saba, Testaccio, Ostiense, Aventino, ci ha spronati a cercare soluzioni per garantire ai tanti bambini ( 0-13 anni) delle scuole adiacenti la riapertura dell’area, affinchè il parco tornasse a vivere in tutta la sua bellezza.
L’intervento prioritario prevedeva la messa in sicurezza dell’area con una pavimentazione anti trauma sottostante i giochi, nel rispetto della Norma UNI EN 1177.

Periodicamente con le famiglie del quartiere e con il supporto delle forze economiche e culturali presenti organizziamo giornate di festa e pulizie straordinarie .

Abbiamo ricevuto supporto anche dagli studenti della St.Stephen School of Rome ,
con i quali abbiamo organizzato feste e pulizie straordinarie , coinvolgendo i bambini e le famiglie del quartiere.

Associazione Ancilia vuole continuare ad operare per trasformare l’area giochi in un luogo sempre più accogliente .
Vorremmo che i bambini e le famiglie non fossero più solo fruitori ma si trasformassero in “sentinelle del verde e dell’area”.

Associazione Ancilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *